F4A Il diario di Elena – capitolo III

16/06 Nel vivo (o il giorno dei leoni)

Giornata davvero, davvero piacevole e stimolante :-)) che merita pochissime critiche e molti complimenti. Gradevolissima colazione in terrazza, riflessione mattutina sui learning outcome del giorno precedente per entrare nel vivo del TC dal punto di vista dei contenuti: l’inclusione sociale. Un po’ di brainstorming, di teatro e la scoperta di una bellissima attività sulla performazione delle emozioni. Invece della solita NGO fair, abbiamo avuto 90 secondi per fare un pitch sulla nostra sending organisation, che ho usato anche come vetrina del mio essere trainer freelance in progress :-E e per condividere il mio ‘secret superpower’… chiudere il naso senza toccarlo :-?. Nel pomeriggio abbiamo lavorato sulle dinamiche di gruppo, ma anche sulla comunicazione (tips&tricks)… Vi suggerisco un esercizio: provate a raccontare una cosa spiacevole che vi è successa o una situazione in cui versate con difficoltà senza usare il ‘ma’  o ‘però’ davanti a qualcuno… ogni volta che direte le parole proibite, questo qualcuno vi pizzicherà. A che serve?! Beh… a rendere i nostri discorsi più fluidi, meno confusionali e orientati in maniera costruttiva. La sera: altro round interculturale che ha visto protagoniste Malta, Bulgaria, Polonia, Belgio, Irlanda/Turchia e Spagna/Cina, dimostratasi particolarmente interessante per le provenienze incrociate di alcuni partecipanti, come la partecipante cinese che vive in Spagna e rappresenta la Polonia :-o.

La foto di apertura è la rappresentazione dell’esclusione sociale dei migranti, le seguenti ritraggono: il biglietto(ne) da visita di Eufemia, il relativo pitch, la spiegazione delle dinamiche di gruppo ( inclusi i nostri super-trainer) e un esercizio di memoria e comunicazione. Ah… e per chiudere in bellezza, sani sorrisi in posa e in spontaneità ;-p

 

Interessante? Puoi leggere il capitolo precedente qui ->>
…la storia continua ->> 

Share:

Latest Posts