SVE

Erasmus+

Lo SVE (Servizio Volontario Europeo) è un programma di volontariato internazionale finanziato dalla Commissione Europea.

L’esperienza SVE permette ai volontari di vivere un’esperienza stimolante ed incisiva sul proprio percorso personale di vita, acquisire nuove competenze utili alla propria formazione personale e professionale, imparare una lingua e conoscere culture e stili di vita diversi dai propri. I progetti SVE promuovono l’integrazione sociale e la partecipazione attiva e, di base, la costruzione di un’Europa dei cittadini.

I progetti si sviluppano su un periodo che va dai 2 ai 12 mesi, ognuno dei quali prevede una partnership tra volontario, organizzazione d’invio e organizzazione di accoglienza, un’organizzazione coordinatrice che può essere l’organizzazione di invio o quella ospitante.

E’ prevista dalla Commissione Europea la copertura del 90% delle spese di viaggio andata/ritorno, la copertura totale delle spese di vitto, di alloggio, dei trasporti locali, di assicurazione e della formazione linguistica. Inoltre al volontario è garantita anche un’indennità mensile la cui entità varia da paese a paese.

I volontari in Italia, per esempio, percepiscono 115 EURO mensili.

L’associazione segue i giovani interessati nella preparazione della propria candidatura e nella ricerca di un progetto coerente con i propri interessi, bisogni e aspettative.

gitagita-al-mare-1mixpaneincomune

Chi può partecipare:

Lo SVE è rivolto ai giovani dai 17 ai 30 anni, legalmente residenti in uno dei paesi dell’Unione Europea.

La partecipazione ad un progetto SVE richiede un periodo di preparazione che dipende dai tempi di selezione e approvazione progetti (candidatura ad un progetto, pratiche amministrative, attesa dell’approvazione…) e la partecipazione alla formazione (prima della partenza, all’arrivo, a medio termine e al ritorno).

Quali tipi di progetti SVE e con quali obiettivi:

Le attività di Servizio Volontario Europeo possono svolgersi in vari settori: ambiente, arte, cultura, servizi socialigioventù, protezione civile, cooperazione allo sviluppo, interessare il patrimonio culturale, lo sport ecc. Le mansioni dei volontari cambiano a seconda del settore nel quale il progetto si sviluppa e del target al quale si rivolge.

Lo SVE aspira a sviluppare la solidarietà e a promuovere la tolleranza fra i giovani, in primo luogo per rafforzare la coesione sociale nell’Unione Europea.

Promuove la cittadinanza attiva e sostiene lo sviluppo delle comunità locali.

SveRepCec_eufemia

Il Servizio Volontario Europeo NON è:

  • volontariato occasionale, a tempo parziale;
  • un tirocinio in un’impresa, in un’organizzazione umanitaria o in una ONG;
  • un’attività ricreativa o turistica;
  • un corso di lingua all’estero;
  • un lavoro retribuito.

E’ possibile fare lo SVE in:

  • tutti i 28 Paesi Membri dell’Unione Europea;
  • Paesi EFTA (Norvegia, Islanda, Liechtenstein);
  • Paesi candidati (Turchia e Svizzera);
  • Paesi dell’est Europa e Caucaso;
  • altri Paesi nel resto del mondo (con tempi e procedure differenti).

Puoi trovare maggiori informazioni sullo SVE al link:

http://www.agenziagiovani.it/serviziovolontarioeuropeo/come-partecipare-se-sei-un-giovane.aspx

Se vuoi partire, o semplicemente vuoi maggiori informazioni, visita la pagina opportunità leggi le storie dei volontari e scrivi a evs@eufemia.eu