Storie

Academy of Dreamers Eco – throwback

All’inizio non sapevamo bene cosa aspettarci da questo viaggio: non ci conoscevamo tra di noi, per alcuni era la prima volta, tuttavia ad accomunarci era l’entusiasmo di chi intraprende una nuova esperienza.

In Spagna ci hanno accolto calorosamente e siamo riusciti ad adattarci fin da subito. La settimana trascorsa a Ciudad Rodrigo ci ha permesso innanzitutto di crescere, di affrontare e spesso anche di superare i nostri limiti. A volte non è stato facile, c’era bisogno di un grande impegno per star dietro a tutte le attività, soprattutto a quelle che a volte ci interessavano di meno, tuttavia abbiamo fatto tesoro di tutti gli spunti propostici.

Abbiamo imparato moltissimo per quanto riguarda l’ambiente, che era il tema del nostro progetto, ed è stato molto interessante mettere in pratica ciò che ci veniva insegnato di volta in volta, per esempio ci siamo cimentati nella costruzione di casse per i fiori oppure nella pulizia del fiume. Quest’esperienza ci ha permesso anche di coltivare dei bellissimi rapporti di amicizia, sebbene il tempo sia stato poco, e di conseguenza ci ha permesso di far pratica della lingua inglese. Eravamo insieme al gruppo spagnolo, rumeno e polacco: ciò che è stato più interessante era la possibilità di esplorare la loro cultura, conoscere le loro tradizioni, assaggiare i loro piatti tipici, e anche conoscere le loro abitudini di vita.

Consigliamo vivamente a chi sta pensando di intraprendere un viaggio del genere di cogliere le opportunità disponibili, perché è un tipo di esperienza che lascia moltissimo non solo a livello di conoscenze pratiche, ma soprattutto per quanto riguarda l’aspetto umano, perché ti porta ad uscire dalla tua comfort zone e di confrontarti con altre realtà, scoprire dei nuovi mondi, misurarti con le tue capacità per migliorarle.

Alessia